Viagra e disfunzione erettile – il perché della sua popolarità

Perchè il Viagra è divenuto cosi popolare

Parlando di impotenza una delle prime parole che risuona nella nostra testa è Viagra.

In questo articolo vorremmo parlare di questo farmaco largamente utilizzato per la cura di questa problematica.

Il successo avuto infatti dal Viagra nella cura della disfunzione erettile dal momento della sua immissione sul mercato è sotto gli occhi di tutti.

Scopriamo insieme la ragione che lo ha portato a guadagnare una popolarità cosi alta.

Viagra e disfunzione erettile

All’inizio di quest’articolo abbiamo utilizzato intenzionalmente la parola impotenza, pur sapendo che questo è un termine tecnicamente incorretto anche se largamente utilizzato per descrivere quella patologia che prende il nome di disfunzione erettile.

Impotenza o impotentia, secondo il gergo medico, non è solo l’incapacità di raggiungere un’erezione soddisfacente, ma comprende anche altri disturbi.

Quando invece ci si vuole riferire all’incapacità erettiva vera e propria, disfunzione erettile è il termine che è necessario utilizzare.

Ora che però abbiamo constato quale sia il termine esatto da utilizzare, capiamo insieme cos’è la disfunzione erettile.

La definizione di questa patologia può essere riassunta come l’incapacità del soggetto maschile nel raggiungere o nel mantenere un’erezione che sia sufficiente alla conduzione di un rapporto sessuale.

Come è possibile notare dalla definizione stessa non tutte le disfunzioni sono uguali, è infatti possibile classificarle come seguente:

  • Primaria: nel caso in cui questa si sia manifestata fin dall’inizio della vita sessuale del soggetto;
  • Secondaria: nel caso in cui la stessa sia comparsa solamente dopo che la vita sessuale del soggetto abbia avuto inizio.

    Risulta essere infatti molto frequente la situazione in cui l’erezione stessa non si manifesti sin dall’inizio delle vita sessuale del soggetto.

Questa non è l’unica classificazione che è possibile dare a questo disturbo, il quale può venire classificato anche nel modo seguente:

  • Disturbo generalizzato: nel caso in cui questo si manifesti sistematicamente senza soluzione di continuità;
  • Disturbo situazionale: nel caso in cui lo stesso si manifesti solamente in determinate situazioni.

Disfunzione vs episodio sporadico

Partendo dal presupposto che l’erezione è un fenomeno naturale e che dovrebbe presentarsi a seguito di una stimolazione sessuale, non è certo che possibile parlare di disfunzione erettile nel caso in cui questa si sia manifestata in solo un’occasione o comunque in un numero limitato.

Anche se potrebbe essere visto come un campanello d’allarme, risulta totalmente normale nella vita di un uomo sperimentare alcuni episodi di questo tipo.

Le cause che possono portare ad un episodio sporadico di mancata erezione sono molteplici:

  • Stress;
  • Ansia;
  • Ansia da prestazione;
  • Situazione ambientale non favorevole;
  • Imbarazzo;
  • Problemi digestivi temporanei;
  • Stanchezza;
  • Mancanza d’appetito sessuale.

Questi sono solo alcuni dei fattori che possono influenzare la capacità erettiva .

Da questo è facile intuire come questa risulti essere il risultato di una delicata combinazione di fattori.

È necessario far attenzione e non confondere il disturbo d’erezione situazionale da quello di cui stiamo parlando in questo momento.

Nel primo caso infatti la disfunzione si presenta sistematicamente ogni qual volta si ripresentano le medesime condizioni.

Giusto per riportare un esempio stupido ma chiarificatore:
nel caso in cui l’erezione venga a mancare ogni qual volta durante un rapporto sessuale passano alla radio una determinata canzone.

In questo caso quindi, l’elemento che non consente l’erezione è quella determinata canzone e questo si verifica ogni qual volta questa viene suonata.

Ora che abbiamo definito la disfunzione erettile e le sue varianti, passiamo a parlare di Viagra.

Perché il Viagra è divenuto cosi popolare?

Partiamo con il dare subito qualche dato, solo in Italia sembrerebbero essere affetti da disfunzione erettile circa 3 milioni di uomini.

Facile comprendere come i numeri a livelli mondiali siano conseguentemente un affare colossale.

Ancora più facile capire come sia stato facile per il primo prodotto realmente efficace contro questo disturbo divenire presto conosciuto in tutto il mondo.

In aggiunta a questi aspetti è necessario aggiungere che il Viagra ha sempre funzionato in maniera egregia nella maggior parte delle situazioni.

Ed ancora, gli effetti collaterali sono risultati essere diciamo accettabili se paragonati ai benefici ottenuti con la sua assunzione.

Viagra unica alternativa?

Partiamo subito con il dire, come spesso teniamo a ricordare nei nostri articoli che il ricorso ai farmaci dovrebbe essere solo l’ultimo dei tentativi da adottare per risolvere il problema della disfunzione erettile.

Come spesso accade infatti, questo disturbo è generato da disturbi piscologici, risolvibili grazie a sedute di terapia.

Ma parlando di farmaci, il Viagra, al momento della sua introduzione sul mercato era sicuramente l’unica alternativa disponibile ed efficace.

Al giorno d’oggi le cose però sono cambiate dopo l’introduzione prima del Cialis e poi di tutti i farmaci equivalenti.

Una volta infatti scaduta la proprietà sui due medicinali prima citati, altre case farmaceutiche hanno potuto avviare la produzione di medicinali contenenti i medesimi principi attivi, ma ad un costo molto inferiore.

I costi inferiori non sono da imputarsi ad una minore qualità dei prodotti, ma al fatto che queste case farmaceutiche non abbiano dovuto sobbarcarsi i costi della sperimentazione iniziale, al contrario invece di chi propone per la prima volta sul mercato un nuovo medicinale.

Grazie alla “liberazione” dei brevetti su questi principi attivi però si è creato un fenomeno molto pericoloso per l’utente finale.

Moltissime case farmaceutiche diciamo improvvisate hanno iniziato ad immettere sul mercato questi prodotti.

Il rischio per il consumatore è quindi quello di incappare in prodotti non qualitativi e potenzialmente pericoli per la salute.

Al contempo esistono ovviamente moltissime case farmaceutiche serie che producono prodotti qualitativi e sicuri come ad esempio Vikalis VX 40 (Vikalis VX 40mg).

Come tutelarsi?

L’informazione risulta essere alla base di un qualsiasi acquisto sicuro e consapevole.

Informarsi online, consultando portali affidabili ed autorevoli è quindi la prima cosa da fare sicuramente.

Leggere pareri di altri consumatori: 

frequentare blog di settore è un altro modo molto efficace per ottenere informazioni utili riguardo a questi prodotti.

Riguardo a questo secondo consiglio è però necessario prestare molta attenzione.

Risulta molto comune la pratica di creare account falsi con il solo scopo di lasciare commenti per sponsorizzare dei prodotti.

Un ultimo consiglio potrebbe essere quello di contattare direttamente il venditore e porre allo stesso alcune domande.

La qualità e la rapidità delle risposte denotano solitamente un’elevata serietà del venditore e di conseguenza del prodotto che vende assumendosene quindi la responsabilità.